Champagne Dom Perignon Vintage  - with box

Champagne Dom Perignon Vintage - with box

Dom Pérignon liberates the 2008 vintage, freeing it from an over-literal interpretation of the canons of champagne. RICHARD GEOFFROY - FORMER DOM PÉRIGNON CHEF DE CAVE

No reviews included write your review

Write a review for the product

To write a review, first of all you have to login

REGISTER

Haven't you registered yet?
Click here to become part of the community Famiglia Gastaldello
You can speed up your purchases and be informed on everything we do!

Country Francia
Region Champagne
Grapes Pinot Noir - Chardonnay

Pack of: 0,750 L

195,00

Out of stock
Share
L'ARMONIA PERFETTA
Dom Pérignon crea solo Champagne Millesimati, elaborati dalle migliori uve selezionate in una singola annata.
Non smette di reinventarsi, per interpretare sempre al meglio il carattere esclusivo di ogni stagione. Rifiuta i compromessi, rinunciando alla creazione del Millesimato quando la vendemmia non è all’altezza.
Dopo un’elaborazione di almeno otto anni, il vino raggiunge un equilibrio perfetto, la più bella promessa della Maison. Questo è Dom Pérignon Vintage, la Plénitude dell’Armonia.


2008: UN MIRACOLO DELLO CHAMPAGNE
Il 2008 è un anno dominato da cieli grigi e velati: un’eccezione rispetto al resto del decennio, caratterizzato da una prevalenza di tempo bello e generosamente soleggiato. Proprio mentre ha inizio la vendemmia, le condizioni meteo sono finalmente perfette: cieli azzurri e venti di nord e nord-est persistenti. L’uva è più matura del previsto e presenta un equilibrio veramente straordinario. Le viti sono in perfetta salute.
All’acidità corroborante, all’essenzialità e alla purezza aromatica, caratteristiche tipiche del vintage del 2008, Dom Pérignon aggiunge profondità, densità e complessità. La luminosità è più calda e meno penetrante.
AL NASO
L’attacco del bouquet è complesso e luminoso: un mix di fiori bianchi, agrumi e frutti con nocciolo. L’effetto complessivo è enfatizzato dalla freschezza dell’anice e della menta appena tritata. Gli aromi finali offerti dal vino iniziano a rivelare note speziate, legnose e tostate.

AL PALATO
Dopo un lungo periodo di reticenza, il vino finalmente rivela appieno la sua personalità, caratterizzata da un equilibrio completo fra naso e palato. Il suo carattere fine, minimalista, puro, tonico e vigoroso si esprime infine anche attraverso note più calde. Il frutto è chiaro e pronunciato. L’acidità tipica del millesimato è decisamente ben integrata. La sua persistenza è principalmente aromatica, austera, fumé e particolarmente promettente.

ABBINAMENTI CULINARI
Un vino che offre dualismo: calore e freschezza, abbinamenti di carne e note iodate, piatti cucinati o crudi. Le spezie esaltano e valorizzano l’effervescenza del 2008 e aumentano la densità del vino. Dom Pérignon è l’alleato delle sperimentazioni ludiche: arte culinaria, texture e materie.

DOM PÉRIGNON NOMINA VINCENT CHAPERON CHEF DE CAVE
Il 1° gennaio 2019 Vincent Chaperon diventerà lo Chef de Cave di Dom Pérignon. Succederà a Richard Geoffroy, con cui ha lavorato fianco a fianco dal 2005. Questo passaggio è un momento storico per Dom Pérignon, un simbolo concreto della tradizione.

Dom Pérignon Vintage 2008 Chef de Cave Legacy Edition celebra la successione senza soluzione di continuità da Richard Geoffroy a Vincent Chaperon.


HARMONY ACHIEVED
Dom Pérignon is vintage champagne only.
Each vintage is a creation, singular and unique, that expresses both the character of the year, and the character of Dom Pérignon. After at least eight years of elaboration in the cellars, the wine embodies the perfect balance of Dom Pérignon, the Plénitude of harmony.


2008: A CHAMPAGNE MIRACLE
2008 was dominated by grey, overcast skies – an exception in a decade characterized by bold, generous sunshine. Just when the harvest was getting underway, the weather conditions were finally perfect: blue skies and prolonged north-northeasterly winds. The grapes were riper than anyone dared hope, and had truly outstanding balance. The vines were in perfect health.
To the bracing acidity, concision and aromatic purity expected of the 2008 vintage, Dom Pérignon adds depth, density and complexity. The light is warmer and less harsh.

ON THE NOSE
The opening bouquet is complex and luminous, a mingling of white flowers, citrus and stone fruit. The overall effect is enhanced by the freshness of aniseed and crushed mint. The final aromas offered by the wine are starting to show spicy, woody and roasted notes.

ON THE PALATE
After a long period of reluctance, the wine is finally opening up. There is complete balance between the nose and the palate. Its slender, minimalist, pure, toned, athletic character is now also expressed with warmth. The fruit is pronounced and clear. The vintage's characteristic acidity is remarkably well integrated. Its persistence is mainly aromatic, grey, smoky and highly promising.

FOOD PAIRING
The wine enjoys duality: warmth & freshness, meat & iodine pairings, cooked & raw. Spices enhance and accentuate 2008’s effervescence and densify the wine. Dom Pérignon likes playful experiences: culinary art, textures, and matters.
Dom Pérignon liberates the 2008 vintage, freeing it from an over-literal interpretation of the canons of champagne. RICHARD GEOFFROY - FORMER DOM PÉRIGNON CHEF DE CAVE
FONTE:domperignon.com
Customer opinions
No reviews included write your review



I consent to the processing of data in accordance with art. 13 D. LGS. 196/2003 on the protection of privacy
enter the security code