News & Blog / News del negozio

Oro alimentare, per scintillanti e preziose preparazioni...

Come molto spesso succede, anche questa innovativa proposta ritrova le sue origini nei secoli trascorsi:
Banchetti storici e citazioni illustri
A Milano, il Corio, descrive il banchetto offerto nel 1386 da Galeazzo Visconti in occasione delle nozze della figlia Violante, citando storioni dorati, ricoperti con una sottile foglia d'oro come si usa per i confetti e che la profusione d'oro a scopo decorativo non risparmiò in quella circostanza quaglie, pernici, anatre, carpe, trote e neppure un vitello intero.
A Venezia, il Sanudo, ricorda come la sera del 16 novembre 1561 ad una festa in Canal Grande in onore del principe di Bisignano furono serviti il pane e le ostriche ricoperti di foglia d'oro.

Modi di dire
Forse a quell'epoca risale il modo di dire popolare "mangiare il pan d'oro" per significare una vita signorile e deliziosa.

Bando agli eccessi
L'uso dell'oro in cucina nella Padova cinquecentesca divenne così eccessivo, tanto che l'autorità politica dovette occuparsene e il consiglio cittadino stabilì che nei pranzi nuziali non potessero essere servite più di due portate con questo metallo.

Un toccasana per ogni male
Gli alchimisti, nel XV secolo, usavano preparare numerose sostanze medicinali utilizzando l'oro, considerato un buon rimedio per ogni disturbo. Nella Venezia rinascimentale la doppia funzione dell'oro di medicamento e simbolo della ricchezza fu raccolta nell'uso di servire alla fine del pranzo confetti ricoperti di foglia d'oro perchè rinforzavano il cuore e proteggevano dai reumatismi.
Nella Milano Viscontea l'oro veniva impastato dagli speziali con le cattive cose che presentavano da inghiottire allo scopo di renderle più appetibili.

L'oro fino alimentare è disponibile nel nostro negozio, a Marostica, in tre diverse proposte:

Pagliuzze, per creare un effetto "scintillante", ad esempio in una tazza di cioccolato caldo, in un cocktail, oppure anche sopra a una minestra con fondo scuro, di radicchio, di fagioli...
Petali, per dare un tocco di luce a dei tagliolini al nero di seppia, ma anche a delle tartine con caviale o salmone, o su una torta al cioccolato...
Foglietti, dal classico risotto alla decorazione su un pesce pregiato, a qualsiasi altro piatto creato da voi...

Dopo l'oro, ecco ora disponibile anche l'argento per "scintillanti" creazioni, in due diverse proposte:
Petali e Foglietti
FRM - Food
FRM - Food