Mostarda vicentina di mele cotogne

Mostarda vicentina di mele cotogne

Intrigante pure di mele cotogne, frutta candita e zucchero con un tocco di olio di senape per renderla piacevolmente piccante.

Nessuna valutazione inserita scrivi la tua recensione

Scrivi una recensione per il prodotto

Per scrivere una recensione devi prima fare login

REGISTRATI

Non sei ancora registrato?
Clicca qui per entrare a far parte della community di Famiglia Gastaldello
Potrai velocizzare i tempi di acquisto ed essere informato su ogni nostra iniziativa!

Nazione Italia
Regione Veneto
Ingredienti mele cotogne (66%), sciroppo di glucosio-fruttosio, zucchero, frutta candita in proporzione variabile (cubetti di arancia, albicocche, pere, fichi, clementine, ciliegie rosse). Colorante nella ciliegia: eritrosina. Correttore di acidità: acido citric
Allergeni senape

Confezione da: 350 g

5,50

Non disponibile
Condividi
La mostarda vicentina si ricava dalla mela cotogna, una particolare tipologia di mela importata dall’oriente durante la Serenissima Repubblica di Venezia. La ricetta codificata risale al 1918: mele cotogne (pelate, macinate, raffinate e cotte), frutta candita (ciliegie, albicocche, fichi, pesche e mandorle, che rendono ‘perlinata’ la mostarda), zucchero e olio essenziale di senape per dare il giusto contributo di piccante.


A differenza dalle altre mostarde italiane, cremonese, mantovana, ecc… che hanno la frutta intera immersa nello sciroppo piccante, la mostarda vicentina è invece cremosa e leggermente granulosa. Ottimo l’abbinamento con i formaggi o con la carne bollita ma il must per noi vicentini è l’abbinamento con il mascarpone per un piacevolissimo fine cena.
Opinioni dei clienti
Nessuna valutazione inserita scrivi la tua recensione


Acconsento al trattamento dei dati in in conformità all'art. 13 D. LGS. 196/2003 sulla tutela della privacy
digita il codice di sicurezza